Lenti Multifocali

Le lenti a contatto bifocali o multifocali sono progettate per fornire una buona visione a persone che hanno una condizione fisiologica chiamata presbiopia.

Il sintomo principale che si sta sviluppando una presbiopia è il fatto che sia necessario tenere i giornali e altro materiale di lettura più lontano dai vostri occhi per vedere chiaramente.

Le lenti a contatto bifocali sono disponibili in entrambi i materiali sia morbidi e che gas-permeabili (GP), quest’ ultimo utilizzato nelle lenti a contatto rigide . Alcune lenti a contatto multifocali possono essere indossate anche giornalmente in modalità usa e getta. Ciò significa avere la comodità di gettare le lenti ad intervalli prestabiliti (anche quotidianamente, in alcuni casi) e la loro sostituzione avviene sempre con nuove lenti fresche.

Diversi produttori di dispositivi ottici offrono lenti a contatto multifocali in silicone idrogel. Questo materiale permette ad una percentuale maggiore di ossigeno di raggiungere la cornea rispetto alle lenti convenzionali morbide e questo da la possibilità di avere un maggiore comfort. Le lenti in silicone idrogel sono disponibili sia per l’uso quotidiano che per bisettimanale o mensile.

Le principali marche di lenti a contatto multifocali in silicone idrogel includono Acuvue Oasys per presbiopia, Air Optix Aqua Multifocale (Ciba Vision/Alcon), Biofinity Multifocale (CooperVision) e PureVision Multi-Focal (Bausch & Lomb).

Acquistare online le lenti a contatto bifocali e multifocali è possibile, esistono numerosi siti internet specializzati in questi prodotti, come LenteContatto.it, che è davvero professionale e propone tantissimi articoli per presbiopia precoce ma anche per l’ astigmatismo, nonchè lenti tradizionali per miopia, le semplici sferiche. I prezzi di questo portale sono tra i migliori della rete e il servizio d’ assistenza è semplicemente perfetto.

Lenti a contatto bifocali e multifocali – Qual è la differenza?

Le lenti bifocali hanno solo due variabili nello stesso obiettivo. Le lenti a contatto multifocali hanno una gamma di potenze (simili alle lenti progressive per occhiali) in ciascun obiettivo.

“Lenti multifocali” è un termine anche usato per definire tutte le lenti a contatto con più di un “potere” o variabile, comprese dunque le lenti a contatto bifocali.

Come funzionano le lenti a contatto multifocali?

Le lenti a contatto bifocali e multifocali funzionano in diversi modi, a seconda dela conformazione della lente. I disegni si dividono in due gruppi ben definiti:

  • Lenti a “Visione alternata” con correzione per la presbiopia nella parte più bassa della lente e nella miopia (invece nella parte più alta). Queste lenti stanno diventando comunque obsolete e poco usata.
  • Lenti a “visione simultanea” che richiede allo stesso tempo la visione sia da lontano che vicino, dispositivi ottici di nuova generazione, con l’ occhio che utilizza la tecnologia della lente (per vedere bene sia in caso di miopia che di presbiopia). Sono le lenti multifocali più utilizzate.

Le lenti a visione simultanea sono di due tipi: quelle con disegni ad anelli concentrici e quelle asferiche.

bifocal-cl-translating-158x166 bifocal-cl-aspheric-158x166 bifocal-cl-concentric-158x166

Lenti a contatto a visione alternata.

Il funzionamento di questa lente a contatto è molto simile a quello di un occhiale bifocale. Hanno due variabili di potenza, con una linea evidente di separazione tra la correzione della distanza sulla parte superiore e la correzione da vicino sulla parte inferiore della lente a contatto. Il tuo occhio guarda attraverso l’ una o l’altra, a seconda se si sta cercando di mettere a fuoco da lontano o vicino.

Con gli occhiali bifocali, questo meccanismo funziona perché le lenti sono ferme anche se l’occhio si muove. Questo può accadere anche utilizzando le lenti a contatto.

Poiché la maggior parte di queste lenti sono Gas Permeabili, sono più piccole di diametro rispetto alle lenti morbide, e sono inserite nell’ occhio sopra la palpebra inferiore. Pertanto, quando lo sguardo si sposta verso il basso, la lente a contatto resta al suo posto, il che consente di vedere attraverso la parte più bassa, quella dove è presente una correzione della lente

Lenti a contatto ad anello concentrico.

Questo tipo di lente a contatto bifocale presenta una gradazione al centro e uno o più anelli di diverso potere che sono concentrici. Se ci sono più gli anelli, essi alternano la messa a fuoco da lontano o da vicino

In genere, almeno due anelli sono all’interno della zona della vostra pupilla, ma questo varia in base all’ esposizione o meno alla luce, quando la pupilla si contrae o si espande.

Le lenti a contatto bifocali ad anello concentrico possono essere di due materiali: morbido o rigido gas permeabili.

Le posizioni delle potenze variano in base a questi parametri:

Le lenti bifocali gas permeabili hanno di solito hanno il potere per la distanza al centro (dunque chiamato centro distanza);
Le lenti a contatto bifocali morbide di solito hanno un potere per la visione da vicino al centro (centro-vicino).

Alcuni disegni di lenti morbide multifocali sono “centro-vicino” il vostro occhio dominante ma “centro-distanza” sul vostro occhio non dominante.

Lenti a contatto asferiche multifocali.

Queste lenti a contatto multifocali funzionano per lo più come lenti progressive per occhiali, dove i diversi poteri sono miscelati all’ interno dela lente. A differenza degli occhiali da vista, tuttavia, le lenti a contatto asferiche sono lenti da vista simultanee, in modo che il sistema visivo discerne nel selezionare la vista da vicino o da lontano nel momento della messa a fuoco.

Questo è l’unico tipo di lente a contatto multifocale che può essere descritto come “progressivo”. Ma anche la lente concentrica con disegni ad anelli concentrici,  è diventato il tipo più popolare di lente a contatto multifocale.

Le lenti a contatto bifocali saranno utili per la mia vista?

Le lenti a contatto bifocali sono state progettate da molti anni, ma fino a poco tempo fanon erano molto popolari.

Il design delle lenti bifocali non soddisfaceva molte persone, il porta a frustrazione tra portatori di lenti a contatto.

Oggi, la nuova tecnologia ha prodotto design di successo, così come una maggiore varietà di prodotti di diverse case produttrici. Quindi, se una lente non funziona per voi, un’ altra potrebbe essere perfetta.

Il medico può anche provare queste tecniche correlate:

  • Monovisione, che comporta l’uso di lenti monofocali per prescrivere la visione da vicino su un occhio e quella per la distanza sull ‘altro.
  • Monovisione modificata, che utilizza una lente monofocale su un occhio e una lente multifocale sull’altro.

Quale lente bifocale è giusta per me?

Due fattori che dovete considerare nella scelta di una lente a contatto bifocale sono la dimensione della pupilla e la tua “addizione”, che è un valore inserito nella prescrizione del medico curante

Non ci sono regole molto importanti. Ma in generale, per una bassa addizione sono più adatte le lenti multifocale asferiche. Una multifocale a visione alternata, è una scelta migliore per un’ alta addizione. Altri fattori e variabili possono essere problematici per una lente multifocale asferica.

Potrebbe essere necessario provare diversi modelli di lenti a contatto bifocali prima di trovare quello che fa per voi. Molti ottici offrono lenti di prova gratuite per aiutare l’utente attraverso il processo di scelta.

Tenete a mente che, anche se le lenti di prova sono gratuite, il medico farà pagare per il processo di adattamento del dispositivo multifocale, che può essere più costoso

Consultare il proprio oftalmologo per determinare se le lenti a contatto bifocali hanno senso per le vostre esigenze e per individuare il miglior prodotto per voi.