Il cheratocono può essere curato con diversi tipi di lenti a contatto. Nessuna lente a contatto è considerata la migliore in base al tipo di cheratocono. Dal momento che ogni lente ha le sue caratteristiche uniche, l’oftalmologo deve valutare attentamente le esigenze del paziente e anche la situazione individuale per trovare la lente che offre la migliore combinazione tra acutezza visiva, comfort e la salute della cornea.

Non c’è una lente a contatto che è la migliore in base al tipo o allo stadio del cheratocono. Diffidate del medico che vi consiglia lenti speciali e che afferma che c’è una lente che cura in particolare il cheratocono. La migliore lente a contatto  è quella che rende salutare il vostro occhio, corregge la visione ed è comoda da indossare. Affidatevi ad un esperto contattologo per culare il vostro Keratoconus e per selezionare la migliore lente per le vostre esigenze. Il contattologo è dunque la scelta adatta per il paziente. Il visus di ciascun individuo viene attentamente calcolato dal contattologo per trovare la lente che offre la migliore combinazione tra qualità della visione, comodità e rigenerazione della cornea.

LentiContatto_2_crop

Ecco una breve descrizione delle tipologie di lenti a contatto disponibili per il cheratocono:

Lenti Morbide per il cheratocono

Il ruolo delle lenti morbide per la correzione della vista offuscata dal cheratocono è cambiata radicalmente nel corso degli ultim anni. I nuovi disegni di lenti morbide si combinano con le più recenti tecnologie dei materiali in silicone idrogel e con la geometria più complessa per offrire una vestibilità comoda e una visione eccellente.

Le vecchie lenti morbide fluttuavano sopra la cornea  assumendo la stessa superficie irregolare del cheratocono e dunque come la cornea cheratoconica senza correggere la distorsione visiva causata dalla medesima forma irregolare

Lenti a contatto Rigide Gas permeabili.

Le lenti a contatto rigide gas permeabili (RGP o GP)  sono l’opzione principale per la correzione della vista nei pazienti affetti da cheratocono. Le lenti rigide correggono la cornea sottostante che è irregolare nel cheratocono  e utilizzano la nuova superficie di rifrazione dell’occhio per correggere la vista, con un riempimento film lacrimale nello spazio tra la parte posteriore della lente a contatto e l’ anteriore dell’occhio. Il termine “Rigida” definisce il tipo di lente. La denominazione “Gas permeabile” descrive il materiale delle lenti. Ci sono molti disegni di lenti Rigide Gas Permeabili, che a differenza delle lenti giornaliere e mensili hanno bisogno di una cura continua.

Guarda questo video sull’inserimento e la rimozione delle lenti a contatto RGP:

Lente mista per cheratocono.

Questo è un sistema a due lenti; una lente Rigida e Gas Permeabile, indossata sulla cima di una lente morbida. La lente RGP fornisce una visione nitida e la lente morbida agisce come un cuscino che fornisce conforto e vestibilità. E’ una soluzione da valutare, parlatene con il vostro medico.

Lenti Ibride per cheratocono.

La lente ibrida per cheratocono è una combinazione di un prodotto visivo che ha un centro di una lente gas permeabile rigida circondato da una struttura esterna di una lente morbida. Questa lente a contatto può fornire la qualità ottica di una lente Gas Permeabile e il comfort delle lenti a contatto morbide. Sono disponibili in un’ampia varietà di parametri per fornire una scelta e una qualità che si adatta bene alla forma irregolare di un occhio con cheratocono. E’ una soluzione da tener conto.

 

Lenti Sclerali per cheratocono.

Queste sono le lenti di grande diametro che poggiano sulla parte bianca dell’occhio, chiamata la sclera, e volte sopra la cornea. La dimensione può essere una prospettiva allarmante per alcuni, ma le lenti sclerali hanno molti vantaggi. A causa delle loro dimensioni, le particelle di polvere o di sporco non possono cadere al di sotto della lente durante l’ utilizzo e l’ occhio rimane “coperto” come in una campana di vetro. Sono sorprendentemente comodi da portare grazie ai bordi della lente poggiata sopra la sclera e sotto i margini della palpebra e quindi non c’è consapevolezza di indossare la lente. L’introduzione di prodotti gas permeabili (RGP) con gli stessi materiali delle lenti rigide ha fatto di questo prodotto uno dei più usati per la cura del cheratocono avanzato.