Che cosa è il glaucoma?
Il glaucoma è una serie di malattie oculari che causano danni al nervo ottico. Il nervo ottico trasporta immagini dalla retina, che è il tessuto dell’ occhio specializzato nel rilevamento della luce, al cervello in modo che possiamo vedere nitidamente. Nel glaucoma, la pressione oculare gioca un ruolo importante nel danneggiare le fibre nervose del nervo ottico che sono alquanto delicate. Quando un numero significativo di fibre nervose sono danneggiate, si sviluppano dei punti ciechi sviluppano nel campo visivo. Una volta che si verifica un danno del nervo e la perdita della vista questa condizione è permanente e non può essere recuperata. Una parte delle persone non si accorgono di queste zone cieche fino a che una gran parte del danno al nervo ottico si è già verificata. Se l’intero nervo è distrutto, il risultato di questa patologia è la cecità. Il glaucoma è una delle principali cause di cecità nel mondo, in particolare nelle persone anziane. La diagnosi precoce e il trattamento dal vostro oculista sono le chiavi per evitare un danno al nervo ottico e la perdita della vista causata da glaucoma.

Quali sono le cause del glaucoma?
Le cause esatte del danno del nervo ottico da glaucoma non sono tuttora pienamente conosciute, ma coinvolgono la compressione meccanica e/o la riduzione del flusso ematico nel nervo ottico. Anche se l’alta pressione oculare a volte è una causa di glaucoma, molte persone possono anche sviluppare il glaucoma pur avendo una pressione oculare “normale”.

Quali sono i diversi tipi di glaucoma?

Glaucoma ad angolo aperto
Il glaucoma cronico ad angolo aperto è la forma più conosciuta di glaucoma. L’angolo di drenaggio dell’ occhio è “aperto” così che può diventare bloccato e condurre ad un graduale aumento della pressione oculare. Se questo aumento di pressione causa un notevole danno al nervo ottico, si sviluppa la patologia denominata glaucoma cronico ad angolo aperto. Il danno ai nervi e la perdita della vista di solito si verificano in modo graduale e indolore e i pazienti non sono a conoscenza di questo problema fino a quando il nervo ottico è già gravemente danneggiato.

Glaucoma ad angolo chiuso
Il glaucoma ad angolo chiuso si verifiva quando l’angolo di drenaggio dell’occhio si restringe e diventa completamente bloccato. Nell’occhio, l’iride può chiudere l’angolo di drenaggio e perciò causare una pressione oculare davvero molto pericolosa. Quando l’angolo di drenaggio dell’occhio in maniera improvvisa diventa tutto bloccato, la pressione si accumula rapidamente, e questa spiacevole condizione si chiama glaucoma acuto ad angolo chiuso. I sintomi sono rappresentati anche da dolore oculare, visione offuscata, mal di testa, aloni e vista ad arcobaleno intorno alle luci, nausea impellente e vomito. A meno che un oculista curi subito il glaucoma acuto ad angolo chiuso, questa condizione può portare ad una cecità permanente. Quando l’angolo di drenaggio dell’occhio diventa completamente bloccato in maniera graduale e molto fastidiosa, la pressione oculare aumenta, e questo si chiama glaucoma ad angolo chiuso cronico. Questa condizione si verifica più frequentemente nelle persone di origine africana e di origine asiatica, e in alcune malattie degli occhi.

retinite_pigmentosa

Altri tipi di glaucoma
Non tutti i tipi di glaucoma sono caratterizzati da problemi di pressione oculare. In casi di tensione normale o di glaucoma a bassa tensione, il nervo ottico subisce danni con la conseguente perdita del campo visivo, anche se la normale pressione dell’ occhio è mantenuta. L’ occhio affetto da questa condizione è molto più sensibile al danno del nervo ottico con un aumento della pressione intraoculare rispetto ad altre tipologie di occhi.

Sindrome dell’ esfoliazione
La sindrome dell’ esfoliazione è una forma comune di glaucoma ad angolo aperto, che si verifica quando vi è un accumulo di materiale residuo anormale nell’angolo di drenaggio dell’occhio. Questo materiale e i suoi pigmenti che provengono dalla parte posteriore dell’iride possono intasare il sistema di drenaggio dell’occhio, provocando un aumento della pressione oculare. Questa forma di glaucoma risponde bene al trattamento laser.

Glaucoma pigmentario
Il glaucoma pigmentario è una condizione che colpisce in genere giovani, miopi, maschi di etnia caucasica. Questa condizione è caratterizzata da una posizione dell’ iride piegata all’indietro, che entra in contatto con le strutture di supporto che tengono il cristallino in posizione. Questa posizione sconvolge le cellule che rivestono la superficie posteriore dell’iride e che contengono pigmenti, e si traduce in un rilascio di particelle di pigmento nella “rete fognaria” dell’occhio. Questo pigmento può intasare lo scarico e può portare ad un aumento della pressione oculare. Questa forma di glaucoma risponde bene al trattamento laser.

Altri tipi di glaucoma possono essere causati da lesioni all’occhio, tumori, e altre malattie dell’occhio. Un raro tipo di glaucoma può anche essere presente nei bambini alla nascita.